Questo sito web è ottimizzato per la visualizzazione portrait in versione mobile. Ruota lo smartphone per navigare.

Salvatore Piccolo’s history is woven, like the thread of a fabric, with the innermost soul of Naples, with its people, with it’s past, but also to its vitality and its desire to reinvent itself.
Way back in 1351, in the church of S. Eligio al Mercato, the Confraternita dei Sartori (Tailors Association) was established and, with it, the famous Neapolitan tailoring academy. Salvatore’s mother, Maria Cavagnoli, was also proficient in this ancient and refined art and made bespoke shirts from home in the same district of Piazza Mercato.

At the age of fifteen Salvatore was already working for a shirt factory as a warehouseman. In the eyes of the eager boy, filled with dreams and desires, that warehouse crammed full of fabrics seemed like a treasure trove full of wonderful secrets to be elicited and held close to the heart. The following year Salvatore decided to open with his mother a little store of shirts to measure.

Day after day, client-by-client, Salvatore learnt all about the intricate cutting techniques and design. In few years, the demand of shirts has grown and the little store has become a factory, so famous Neapolitan and international personalities have appreciated Salvatore and his works.

His real passion and his refined and original creation have became Salvatore’s instruments to go abroad so his shirts have gone around the world, to London, Monte Carlo, Qatar and Azerbaijan. Everywhere Salvatore answers to his loyal customers requests. His creations are distributed in the most prestigious retail in the world.

But Salvatore’s want to take on new challenges is big so he starts to create jackets, ties and foulards and he proposes a refined and contemporary total-look for man.
Just like his beloved Naples, Salvatore is not longer a city but universe. He experiments; he mixes inspiration, colours, and accents and flavours combing the English, American and Italian style with Neapolitan artisan skills and manages to successfully redefine a classic, without necessarily distorting it or reinventing it.

Salvatore Piccolo was born lucky; as they say in Italy he was ‘born with a shirt on his back’ (a bespoke shirt, naturally) after acquiring the fine art of “tailor-made” he began to design and make other garments with the same resolute passion: jackets, gilet, scarves and suits. Thereby, creating an entire collection and his own signature style.

Salvatore Piccolo’s exemplary aptitude as an outstanding representative of traditional Neapolitan tailoring has refined and matured over time, resulting in a more cosmopolitan and contemporary feel. His determination and his innate curiosity, combined with the desire to improve and the ability to absorb stimuli and inspirations from his travels or from meetings with his most illustrious clients and important names in international retail, have all helped raise the positioning, the style and the prospects of the Salvatore Piccolo brand.

A brand that stems from a classic and formal style of clothing, shaped by the great Neapolitan sartorial tradition, but revamped in a more contemporary way. The shapes and tailoring of the garments are never deconstructed or reinvented but simply adapted to a more modern, and if possible, an even more comfortable fit.

Salvatore Piccolo’s finely honed perception and innate good taste enable him to source fabrics that are original and, naturally, of the finest quality. Over 70% of the fabrics used are created ad hoc in reputable Italian factories. Patterns and vintage motifs, special finishes, antique materials each element becomes characteristic of an extremely sophisticated and superior elegance.
The choice of colours contributes to make his style more contemporary but at the same time classic.

Concept and creation. Knowledge, know-how and savoir-faire. Artisan and fashion designer. All of these labels and roles are ephemeral with Salvatore Piccolo. He is equally designer, entrepreneur and tailor; he takes an active and passionate part in the production process, from the collection design through to the choice of fabrics and the training of his tailors and pattern makers. He is involved in the management of his influential clients and meetings with entrepreneurs and buyers. His shirts and jackets are not only “hand-made”, but “hand-envisaged”.

Expert hands and an industrious mind, strong creative intuition and finely honed cutting skills… Salvatore Piccolo’s clothes seem to be not just made-to-measure but “designed-to-measure” onto the body and soul. His priority is to satisfy the human being’s most genuine and most profound need for elegance, stepping way beyond the superficiality of fashion and even beyond tradition. Elegance comprises interiority, colours, refinement and subtle equilibrium.

La storia di Salvatore Piccolo è intrecciata come la trama di un tessuto, all’anima più profonda di Napoli, ai suoi colori, alla sua gente, alla sua storia ma anche alla sua vivacità e alla voglia di rinnovarsi. Era il lontano 1351 quando nella Chiesa di S. Eligio al Mercato nacque la Confraternita dei Sartori e con essa la celebre scuola sartoriale napoletana.

Un’arte antica e raffinatissima che conosceva a perfezione anche Maria Cavagnoli, madre di Salvatore, che proprio in quello stesso quartiere, a Piazza Mercato, confezionava in casa camicie su misura.

A quindici anni Salvatore già lavora per un opificio di camicie. Quel magazzino dove erano stipati tutti i tessuti, agli occhi smaniosi di quel ragazzo pieno di sogni e di voglia di fare, appariva come un caveau, ricco di meravigliosi segreti da carpire e tenersi stretti. L’anno successivo, Salvatore decide di unire la sua breve esperienza a quella della madre e con lei apre una piccola bottega di camicie su misura.

Giorno dopo giorno, cliente dopo cliente, Salvatore apprende le elaborate tecniche di taglio e di creazione dei modelli. In poco tempo, la domanda di camicie su misura cresce, la piccola bottega diventa una fabbrica e la stima per il lavoro di Salvatore va ben oltre i confini del quartiere, apprezzato dalle più influenti personalità napoletane e internazionali.

La sua autentica passione e la sua creatività raffinata e originale, diventano gli strumenti indispensabili per uscire dai confini regionali. Londra, Montecarlo, Qatar, Azerbaijan, le sue camicie fanno il giro del mondo. E ovunque Salvatore è pronto a rispondere alle richieste di una clientela sempre più fidelizzata, consapevole ed esigente.

Da New York a Tokyo le sue creazioni vengono distribuite nei retail più prestigiosi del mondo, ma la sua voglia di mettersi in gioco e misurarsi con nuove sfide, sembra non avere limiti.

Guidato da una grande sensibilità e dal suo innato buon gusto Salvatore ricerca materiali sempre originali e di grande pregio. Oltre il 70% dei tessuti utilizzati sono creati in esclusiva nei migliori opifici italiani.

Pattern e fantasie vintage, lavorazioni particolari, materiali antichi, ogni elemento diventa distintivo di uno stile ricercato e di elevata qualità. Anche la scelta delle palette di colori, contribuisce a dare allo stile di Salvatore Piccolo, un tocco contemporaneo, che non stona mai con un gusto classico.

Salvatore Piccolo è nato con la camicia (su misura naturalmente) e soltanto dopo aver appreso la raffinata arte del “su misura”, ha cominciato a immaginare e confezionare con la stessa maniacale attenzione: giacche, gilet, foulard, abiti, dando vita a un’intera linea e una proposta di stile completa.

La straordinaria attitudine di Salvatore Piccolo come interprete eccellente della tradizione sartoriale napoletana si è affinata ed è maturata nel tempo trovando un indirizzo più cosmopolita e un segno più contemporaneo.

La sua passione e la sua innata curiosità unite alla voglia di migliorarsi e alla capacità di assorbire stimoli, impressioni e ispirazioni dai suoi viaggi, dagli incontri con i suoi clienti più illustri e con i più importanti retail internazionali, hanno contribuito a far crescere la consapevolezza, la personalità e le prospettive del marchio Salvatore Piccolo.

Un brand che opera nel solco di un abbigliamento classico e formale, segnato dalla grande tradizione sartoriale napoletana, ma rivisitato in chiave più contemporanea. Le forme e la costruzione dei capi non devono essere stravolte o reinventate, ma semplicemente adattate a un fit più attuale e se possibile ancora più confortevole.

Un brand che opera nel solco di un abbigliamento classico e formale, segnato dalla grande tradizione sartoriale napoletana, ma rivisitato in chiave più contemporanea. Le forme e la costruzione dei capi non devono essere stravolte o reinventate, ma semplicemente adattate a un fit più attuale e se possibile ancora più confortevole.

Ideazione e creazione. Sapere, saper fare e saper essere. Artigianato e fashion design. I ruoli e le etichette sono labili con Salvatore Piccolo. E’ insieme designer, imprenditore e sarto, e partecipa con passione al processo produttivo completo dall’ideazione delle sue collezioni, alla scelta dei tessuti, alla formazione dei suoi sarti e modellisti fino alla gestione dei suoi influenti clienti. Le sue camicie, le sue giacche e ogni sua creazione va oltre l’abusata dicitura del “fatto a mano”, sono “pensate a mano”.

Mani pensanti e testa laboriosa, una spiccata intuitività creativa e una colta abilità manuale nel taglio, abiti e camicie che sembrano disegnati “su misura” del corpo e dell’anima. La sua prima necessità è soddisfare il bisogno più autentico e profondo dell’eleganza dell’essere umano, andando oltre la superficialità della moda e anche oltre la tradizione. Un’eleganza fatta d’interiorità, colori, grazia, armonia e sottile equilibrio.

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

SERVIZIO CLIENTI

ACCOUNT

ABOUT

AREA LEGALE

concept

Privacy Preference Center